Grazie Italia il sito della riconoscenza - Grazie Italia - Sempre saremo grati a questa Italia, terra di creativi e goliardici sostenitori della dolce vita.

Grazie Italia il sito della riconoscenza, ringraziamenti storici, ringraziamenti pubblici, ringraziamenti privati, grazie Napoli, grazie Roma, grazie Milano, grazie Palermo, grazie Bologna, grazie Torino, grazie Firenze, grazie Venezia

 
Plaid Personalizzati e Teli Mare personalizzati con stampa in digitale
Produzione made in Italy, su misura. Tutti i prodotti sono disponibili in diverse misure, grammature...
Teli mare personalizzati con stampa in digitale
2011-03-04 : Realizziamo articoli tessili studiati per il setto...
Grazie Italia
2011-02-18 : Campioni del mondo...
Nada - Grazie
2011-02-18 : Her full name is: Nada Malanima. Donde puedo e...
Grazie dei fiori bis Renzo Arbore e Nino Frassica
2011-02-18 : Una delle più belle canzoni di Renzo Arbore...
Grazie Mina Tour
2011-02-18 : Mina - "Grazie Mina Tour" - Tappa Forte dei Marmi....

[+] CREA UN POST 


Video Cloud

Vincent 

BESTIA 

cinema 
film 

BESTIA 

film 

BESTIA 
Seydoux 
Seydoux 

La 

La 

Vincent 
La 
film 
TUTTI 
ANDARE 
Sinigallia 

album 

ANDARE 

PRIMA 
ANDARE 
Sinigallia 

TUTTI 

PRIMA 

ANDARE 

album 
TUTTI 
Michael 
Fassbender 
Seguici 
Fassbender 

Queen 

Schiavo 

Brad 

Queen 

febbraio 
Giamatti 
https 

Pitt 

Chiwetel 
draw 

Cl 

following 

Hernandez 

Swansea 

Swans 

Pablo 
following 
Hernandez 
SSC 
Swans 
SSC 
City 
Cousins 
Galaxy 
Guardians 
Guardians 
Movie 

Join 

Marvel 

Nerd 

Join 

Marvel 

casa 
della 
canale 

casa 

canale 
circuito 
Peppa 

Su 

Su 

alle 
casa 
corto 
Su 
corto 
2014 
Autumn 
2015 

BURANI 

BURANI 
Autumn 
Autumn 

Autumn 

2015 

Autumn 

2015 

2015 

2014 

dellAcademy 

Award 
Seguici 
Emma 
Award 

Seguici 

dellAcademy 

Commenti:
2014-02-22 02:46:54 Diablo:Socialblog scritto da geek.


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-22 02:46:55 GigaB:
2014-02-22 02:46:55 Cris5:


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-21 18:41:55 Cacavale:
2014-02-21 18:41:56 Pelella:
2014-02-21 18:41:56 Pelella:


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-21 17:04:30 Baz:
2014-02-21 17:04:30 Mattia:Pioveva. Un ghigno deformava la sua faccia sfregiata. Il demone Metti il demone avanti, così si capisce subito di chi è il ghigno. Primo capoverso: 3 avverbi in 3 righe, gli avverbi ammazzano il ritmo. Guarda come viene bello uguale: La sua bocca vomitava un fiume di fitta oscurità che si stava diffondendo intorno a me. Cercavo di richiamare la Luce, ma stavo perdendo i sensi. Sfoderai Anima e mi preparai a difendermi. Il demone assaporava la mia paura e se ne beava Cosa ne sa il protagonista di cosa fa il demone con la sua paura e per inciso: chissene? Se fai dei cambi di soggetto non aggiungi nulla alla storia e spezzi il ritmo. Cercavo di pensare, di ricordare qualcosa che avevo dimenticato, qualcosa di veramente importante. Spalancai gli occhi e mi guardai intorno, per cercare un posto dove nascondermi, ma inutilmente. Fuggire, fuggire in un buco nella terra dove mi potessi nascondere. Il pezzo è carino ma spezza con la parte prima: la spada che cade, la mascella bloccata sono ottimi show, ma qui ti sei perso a raccontare, facci provare le emozioni di sto tizio! Il demone sorrise come se avesse capito i miei pensieri. Aridaje lascia i pensieri del demone al demone :D Va be inutile che ti passo ogni paragrafo ti segnalo ancora un paio di cose, la regola è show don't tell, e il peggio di tutto è se li fai entrambe, ad esempio: «Mamma mia, hai proprio una gran testa di cazzo! Ma non è solo questo, per di più è anche dura e vuota! Colpa mia? Ma quale colpa e colpa, tutti ci giocano prima o poi. Non sei tu l’unico e non sarai certo l’ultimo. Seriamente pensi questo? Meno male allora che ho scelto di fare il mago. Per lo meno, io, un po’ di cervello ce l’ho!» la sua risposta non si fece attendere. È ovvio che ha risposto, perchè ribadirlo? «Sei tu che mi hai trascinato in tutto questo, Malfburn! Forse se non ci fossimo mai incontrati niente di tutto ciò sarebbe mai successo! Tu e il tuo stupido gioco di ruolo!» gli urlai rabbiosamente contro. Dal contesto è ovvio che è arrabbiato, ce lo hai mostrato bene, perchè dircelo? Senza accorgermene andai a sbattere contro uno di loro. Fu un incontro che non avrei dimenticato per il resto della mia vita. E perchè? Ma sopratutto: perchè dircelo? La descrizione successiva è già ottima, non ribadirlo. Etc. Uso dei nomi, i nomi fantasy mi vanno benissimo ma i nomi autoevidenti sono di una pigrizia estrema: la città che si chiama Città? plz don't Show, don't tell (e niente domande retoriche) Non riuscivo a togliermi dalla testa l’anima dannata di prima. Provavo una gran pena per loro. Mi chiedevo come fosse possibile che non si accorgessero di essere tutti nella stessa situazione. Tutti costretti a vivere nella medesima condizione. Immaginavo solo quali orrori avessero vissuto nell’abisso per perdere ogni scintilla di vita dagli occhi. Perché non spezzavano quelle catene, che cosa glielo impediva? Il mio flusso di pensieri fu repentinamente interrotto. Non significa nulla, mostrami la sofferenza di qeuste anime, se mi scrivi: sono sofferenti, io come lettore ti rispondo: ah si, ah bhe se lo dici te... E non mettere domande retoriche, se non lo sa il protagonista non lo so di certo io, rompi solo il ritmo. Segnalo da ultimo l'iperaggettivazione, gli aggettivi sono per i pigri: Mi vennero in mente il dolce profumo dei capelli di Happiness, le guanciotte morbide del mio fratellino, gli amorevoli occhi di mia madre e le abbondanti risate di mio padre. È illeggibile, usali con parsimonia gli aggettivi, metà di questi li puoi togliere gli altri li puoi esprimere decisamente meglio, questo non è un pensiero è la lista della spesa. Bene finita la parte oggettiva, passo alla aprte soggettiva, aka agli imho. Il tema mi piace, mi piacciono anche le narrazioni in prima persona, e mi piacciono i racconti che partono in media res. Trovo questo racconto troppo "verboso" i dialoghi sono finti, i personaggi sono statici, la gente non parla così, sembrano recitare. Secondo me si poteva riassumere interi dialoghi in poche frasi più incisive e il ritmo ne avrebbe benieficiato. Le scene d'azione rendono ma sono troppo frammentate, il tuo personaggio "parla troppo" sta lottando per la vita, non mi interrompere il climax ogni due per tre con i suoi ragionamenti. Ma questi sono imho of course. ;)]]>
2014-02-21 17:04:30 Giamini:
2014-02-21 17:04:30 RicardoBios:
2014-02-21 17:04:30 Pelella:
2014-02-21 17:04:30 Pippo:Socialblog scritto da geek.
2014-02-21 17:04:30 RicardoBios: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2014-02-21 17:04:30 Cris5:
2014-02-21 17:04:30 Eltos:
2014-02-21 17:04:30 Pippo:
2014-02-21 17:04:30 Fabiovolo:
2014-02-21 17:04:30 Kayne:


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-21 17:01:27 Mariobros:
2014-02-21 17:01:27 Pippo:
2014-02-21 17:01:27 Furore:The Federal Housing Authority was created to help ensure that people have an increased opportunity to purchase a home.
2014-02-21 17:01:27 Gennaro:Pioveva. Un ghigno deformava la sua faccia sfregiata. Il demone Metti il demone avanti, così si capisce subito di chi è il ghigno. Primo capoverso: 3 avverbi in 3 righe, gli avverbi ammazzano il ritmo. Guarda come viene bello uguale: La sua bocca vomitava un fiume di fitta oscurità che si stava diffondendo intorno a me. Cercavo di richiamare la Luce, ma stavo perdendo i sensi. Sfoderai Anima e mi preparai a difendermi. Il demone assaporava la mia paura e se ne beava Cosa ne sa il protagonista di cosa fa il demone con la sua paura e per inciso: chissene? Se fai dei cambi di soggetto non aggiungi nulla alla storia e spezzi il ritmo. Cercavo di pensare, di ricordare qualcosa che avevo dimenticato, qualcosa di veramente importante. Spalancai gli occhi e mi guardai intorno, per cercare un posto dove nascondermi, ma inutilmente. Fuggire, fuggire in un buco nella terra dove mi potessi nascondere. Il pezzo è carino ma spezza con la parte prima: la spada che cade, la mascella bloccata sono ottimi show, ma qui ti sei perso a raccontare, facci provare le emozioni di sto tizio! Il demone sorrise come se avesse capito i miei pensieri. Aridaje lascia i pensieri del demone al demone :D Va be inutile che ti passo ogni paragrafo ti segnalo ancora un paio di cose, la regola è show don't tell, e il peggio di tutto è se li fai entrambe, ad esempio: «Mamma mia, hai proprio una gran testa di cazzo! Ma non è solo questo, per di più è anche dura e vuota! Colpa mia? Ma quale colpa e colpa, tutti ci giocano prima o poi. Non sei tu l’unico e non sarai certo l’ultimo. Seriamente pensi questo? Meno male allora che ho scelto di fare il mago. Per lo meno, io, un po’ di cervello ce l’ho!» la sua risposta non si fece attendere. È ovvio che ha risposto, perchè ribadirlo? «Sei tu che mi hai trascinato in tutto questo, Malfburn! Forse se non ci fossimo mai incontrati niente di tutto ciò sarebbe mai successo! Tu e il tuo stupido gioco di ruolo!» gli urlai rabbiosamente contro. Dal contesto è ovvio che è arrabbiato, ce lo hai mostrato bene, perchè dircelo? Senza accorgermene andai a sbattere contro uno di loro. Fu un incontro che non avrei dimenticato per il resto della mia vita. E perchè? Ma sopratutto: perchè dircelo? La descrizione successiva è già ottima, non ribadirlo. Etc. Uso dei nomi, i nomi fantasy mi vanno benissimo ma i nomi autoevidenti sono di una pigrizia estrema: la città che si chiama Città? plz don't Show, don't tell (e niente domande retoriche) Non riuscivo a togliermi dalla testa l’anima dannata di prima. Provavo una gran pena per loro. Mi chiedevo come fosse possibile che non si accorgessero di essere tutti nella stessa situazione. Tutti costretti a vivere nella medesima condizione. Immaginavo solo quali orrori avessero vissuto nell’abisso per perdere ogni scintilla di vita dagli occhi. Perché non spezzavano quelle catene, che cosa glielo impediva? Il mio flusso di pensieri fu repentinamente interrotto. Non significa nulla, mostrami la sofferenza di qeuste anime, se mi scrivi: sono sofferenti, io come lettore ti rispondo: ah si, ah bhe se lo dici te... E non mettere domande retoriche, se non lo sa il protagonista non lo so di certo io, rompi solo il ritmo. Segnalo da ultimo l'iperaggettivazione, gli aggettivi sono per i pigri: Mi vennero in mente il dolce profumo dei capelli di Happiness, le guanciotte morbide del mio fratellino, gli amorevoli occhi di mia madre e le abbondanti risate di mio padre. È illeggibile, usali con parsimonia gli aggettivi, metà di questi li puoi togliere gli altri li puoi esprimere decisamente meglio, questo non è un pensiero è la lista della spesa. Bene finita la parte oggettiva, passo alla aprte soggettiva, aka agli imho. Il tema mi piace, mi piacciono anche le narrazioni in prima persona, e mi piacciono i racconti che partono in media res. Trovo questo racconto troppo "verboso" i dialoghi sono finti, i personaggi sono statici, la gente non parla così, sembrano recitare. Secondo me si poteva riassumere interi dialoghi in poche frasi più incisive e il ritmo ne avrebbe benieficiato. Le scene d'azione rendono ma sono troppo frammentate, il tuo personaggio "parla troppo" sta lottando per la vita, non mi interrompere il climax ogni due per tre con i suoi ragionamenti. Ma questi sono imho of course. ;)]]>


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-21 12:50:54 Marco86:
2014-02-21 12:50:54 Baz:


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-21 12:36:35 Marco86:Socialblog scritto da geek.


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-21 12:35:43 Valerio:
2014-02-21 12:35:43 Lore:
2014-02-21 12:35:43 Mattia:
2014-02-21 12:35:43 Cacavale:Socialblog scritto da geek.
2014-02-21 12:35:43 Enzo:
2014-02-21 12:35:44 Cacavale:Socialblog scritto da geek.


Url:
commenta


Commenti:
2014-02-21 12:07:49 Kayne:
2014-02-21 12:07:49 Giamini:
2014-02-21 12:07:49 Mattia:
2014-02-21 12:07:49 Baz:Socialblog scritto da geek.
2014-02-21 12:07:49 DeviDev:
2014-02-21 12:07:49 McLol:
2014-02-21 12:07:49 Paztso:
2014-02-21 12:07:49 Giamini:
2014-02-21 12:07:49 RicardoBios:Currently No Article
2014-02-21 12:07:49 AdinoLOC: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2014-02-21 12:07:49 Eltos:
2014-02-21 12:07:49 Diablo:


Url:
commenta

Chatta Neews
Il posto più Cool del Web
Www.Spost.it
Viaggi & Vacanze Web
Increase Your Potential