Grazie Italia il sito della riconoscenza - Grazie Italia - Sempre saremo grati a questa Italia, terra di creativi e goliardici sostenitori della dolce vita.

Grazie Italia il sito della riconoscenza, ringraziamenti storici, ringraziamenti pubblici, ringraziamenti privati, grazie Napoli, grazie Roma, grazie Milano, grazie Palermo, grazie Bologna, grazie Torino, grazie Firenze, grazie Venezia

 
Plaid Personalizzati e Teli Mare personalizzati con stampa in digitale
Produzione made in Italy, su misura. Tutti i prodotti sono disponibili in diverse misure, grammature...
Teli mare personalizzati con stampa in digitale
2011-03-04 : Realizziamo articoli tessili studiati per il setto...
Grazie Italia
2011-02-18 : Campioni del mondo...
Nada - Grazie
2011-02-18 : Her full name is: Nada Malanima. Donde puedo e...
Grazie dei fiori bis Renzo Arbore e Nino Frassica
2011-02-18 : Una delle più belle canzoni di Renzo Arbore...
Grazie Mina Tour
2011-02-18 : Mina - "Grazie Mina Tour" - Tappa Forte dei Marmi....

[+] CREA UN POST 


Video Cloud
degli 

alle 

Giorgio 

Giorgio 
Dempolis 
Vediamo 

Dempolis 

alle 
alle 
alle 
Giorgio 

alle 

dettagli 

Giorgio 

Rivera 

2011 

Inc 

Enterprises 

Exclusively 
Basta 
Rivera 

Exclusively 

licensed 

licensed 

Rivera 

Fonovisa 

licensed 
sequenza 
anch 

Cari 

tragici 

anch 

seguire 
violenza 

sequenza 

crescenti 

Cari 

tragici 
triste 
fratelli 

tragici 

fratelli 

Media 

Media 

Milano 

Media 
Milano 
Armi 
esercizi 

Ferlito 

piccole 

quando 

adesso 

Vanessa 
loro 
Carlotta 
Buo 

Ferlito 

adesso 
adesso 

Ferrari 

Vanessa 
Bueno 

Bueno 

Bueno 
Bueno 

Bueno 

Bueno 

Bueno 

Bueno 
nostri 
Militare 
vento 
senza 

nostri 

vento 
Maggio 
Luca 
DallAra 
Curva 
Stadio 
Curva 
Maggio 

Stadio 


Commenti:
2013-05-15 19:18:30 Cris5: (nel senso che c'era scritto proprio questa espressione, molto scientifica, nevvero?). Ma allora, non funziona? Ma no stolto, certo che funziona, funziona perchè è scomodo a big pharma, che ci vuole tutti ammalati perpetui, ed è in grado di sabotare ogni scoperta di ogni cura di ogni malattia, come del resto dimostra la totale assenza di progresso medico della medicina moderna dalla sua nascita. È una cura che i poteri forti non vogliono sia resa pubblica (loro già la usano da decadi), ergo funziona. E allora ecco che dobbiamo mobilitarci, scendere in piazza e chiedere a gran voce che per quella cura si rompa ogni buon senso/protocollo di sperimentazione e che la si sperimenti, perchè l'assenza del minimo presupposto scientifico è un'opinione e comunque Di Bella ha i capelli bianchi ed è simpatico, quindi ha ragione lui. 1999, risorse e denaro usati, sperimentazione conclusa, tasso di risposta dello 0,8%, tanti saluti. Ah, ma no, non può essere, big pharma ci ha sabotati: non possono esistere prove non artefatte contro le nostre idee. Quindi è stata tutta tutta una messa in scena: un immenso teatrino dei poteri forti. Ancora oggi il figlio prosegue la battaglia del padre, potete cercare il suo sito (se volete ridere). Meno divertenti altre cose, cito da wikipedia: <> <> <> Ma non solo Di Bella. Qualcuno si ricorda del power balance? Prendi un pezzo di plastica, attaccaci sopra un altro pezzo di plastica, fai pubblicità, profit. Vogliamo parlare dei santoni? Escono dalle fottute pareti. E i medium? sono così tanti che le centraline dell'aldilà sono intasate. Scie? Chimiche. E un'infinità di prodotti del pensiero magico e del complottismo (che vanno di pari passo). E ora? c'è un tizio. Lui ha una cura. Che funziona. Lui lo sa che funziona. Perchè sì. le prove non servono, le opinioni sono sufficienti, la statistica è un vezzo da intellettualoidi. <>(cit. dal Corriere). Ora sono stati stanziati 3 milioni di euro per la sperimentazione. Lo sappiamo cosa succederà: o la cura funziona oppure è colpa di big pharma. Lui non può sbagliare. È un santo, non ha mai agito in ''laboratori'' in cui il materiale organico era sporco eccetera eccetera. È il paladino della libertà di cura. E molti son d'accordo con Lui: ogni persona ha il sacrosanto diritto di essere abusata proprio nel momento in cui è più debole, e ha diritto a esser drogata di speranza venduta a peso d'oro, e magari di esser convinta a rinunciare a cure efficaci e di esser manipolata, sfruttando una mente che spaventata dalla malattia si aggrappa a ogni possibilità. No?]]>
2013-05-15 19:18:30 Marcello:Currently No Article
2013-05-15 19:18:30 GigaB:Socialblog scritto da geek.
2013-05-15 19:18:30 Enzo:


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:17:05 Kayne:@nicholas geGNo?]]>
2013-05-15 19:17:05 McLol:Blogging articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:17:05 Marco86:
2013-05-15 19:17:05 Kayne: (nel senso che c'era scritto proprio questa espressione, molto scientifica, nevvero?). Ma allora, non funziona? Ma no stolto, certo che funziona, funziona perchè è scomodo a big pharma, che ci vuole tutti ammalati perpetui, ed è in grado di sabotare ogni scoperta di ogni cura di ogni malattia, come del resto dimostra la totale assenza di progresso medico della medicina moderna dalla sua nascita. È una cura che i poteri forti non vogliono sia resa pubblica (loro già la usano da decadi), ergo funziona. E allora ecco che dobbiamo mobilitarci, scendere in piazza e chiedere a gran voce che per quella cura si rompa ogni buon senso/protocollo di sperimentazione e che la si sperimenti, perchè l'assenza del minimo presupposto scientifico è un'opinione e comunque Di Bella ha i capelli bianchi ed è simpatico, quindi ha ragione lui. 1999, risorse e denaro usati, sperimentazione conclusa, tasso di risposta dello 0,8%, tanti saluti. Ah, ma no, non può essere, big pharma ci ha sabotati: non possono esistere prove non artefatte contro le nostre idee. Quindi è stata tutta tutta una messa in scena: un immenso teatrino dei poteri forti. Ancora oggi il figlio prosegue la battaglia del padre, potete cercare il suo sito (se volete ridere). Meno divertenti altre cose, cito da wikipedia: <> <> <> Ma non solo Di Bella. Qualcuno si ricorda del power balance? Prendi un pezzo di plastica, attaccaci sopra un altro pezzo di plastica, fai pubblicità, profit. Vogliamo parlare dei santoni? Escono dalle fottute pareti. E i medium? sono così tanti che le centraline dell'aldilà sono intasate. Scie? Chimiche. E un'infinità di prodotti del pensiero magico e del complottismo (che vanno di pari passo). E ora? c'è un tizio. Lui ha una cura. Che funziona. Lui lo sa che funziona. Perchè sì. le prove non servono, le opinioni sono sufficienti, la statistica è un vezzo da intellettualoidi. <>(cit. dal Corriere). Ora sono stati stanziati 3 milioni di euro per la sperimentazione. Lo sappiamo cosa succederà: o la cura funziona oppure è colpa di big pharma. Lui non può sbagliare. È un santo, non ha mai agito in ''laboratori'' in cui il materiale organico era sporco eccetera eccetera. È il paladino della libertà di cura. E molti son d'accordo con Lui: ogni persona ha il sacrosanto diritto di essere abusata proprio nel momento in cui è più debole, e ha diritto a esser drogata di speranza venduta a peso d'oro, e magari di esser convinta a rinunciare a cure efficaci e di esser manipolata, sfruttando una mente che spaventata dalla malattia si aggrappa a ogni possibilità. No?]]>
2013-05-15 19:17:05 Enzo:
2013-05-15 19:17:05 Valerio:@nicholas geGNo?]]>


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:16:07 DeviDev:
2013-05-15 19:16:07 Furore: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:16:07 AdinoLOC:
2013-05-15 19:16:07 Kayne:
2013-05-15 19:16:08 Cris5:
2013-05-15 19:16:08 Kayne:
2013-05-15 19:16:08 Diablo: (nel senso che c'era scritto proprio questa espressione, molto scientifica, nevvero?). Ma allora, non funziona? Ma no stolto, certo che funziona, funziona perchè è scomodo a big pharma, che ci vuole tutti ammalati perpetui, ed è in grado di sabotare ogni scoperta di ogni cura di ogni malattia, come del resto dimostra la totale assenza di progresso medico della medicina moderna dalla sua nascita. È una cura che i poteri forti non vogliono sia resa pubblica (loro già la usano da decadi), ergo funziona. E allora ecco che dobbiamo mobilitarci, scendere in piazza e chiedere a gran voce che per quella cura si rompa ogni buon senso/protocollo di sperimentazione e che la si sperimenti, perchè l'assenza del minimo presupposto scientifico è un'opinione e comunque Di Bella ha i capelli bianchi ed è simpatico, quindi ha ragione lui. 1999, risorse e denaro usati, sperimentazione conclusa, tasso di risposta dello 0,8%, tanti saluti. Ah, ma no, non può essere, big pharma ci ha sabotati: non possono esistere prove non artefatte contro le nostre idee. Quindi è stata tutta tutta una messa in scena: un immenso teatrino dei poteri forti. Ancora oggi il figlio prosegue la battaglia del padre, potete cercare il suo sito (se volete ridere). Meno divertenti altre cose, cito da wikipedia: <> <> <> Ma non solo Di Bella. Qualcuno si ricorda del power balance? Prendi un pezzo di plastica, attaccaci sopra un altro pezzo di plastica, fai pubblicità, profit. Vogliamo parlare dei santoni? Escono dalle fottute pareti. E i medium? sono così tanti che le centraline dell'aldilà sono intasate. Scie? Chimiche. E un'infinità di prodotti del pensiero magico e del complottismo (che vanno di pari passo). E ora? c'è un tizio. Lui ha una cura. Che funziona. Lui lo sa che funziona. Perchè sì. le prove non servono, le opinioni sono sufficienti, la statistica è un vezzo da intellettualoidi. <>(cit. dal Corriere). Ora sono stati stanziati 3 milioni di euro per la sperimentazione. Lo sappiamo cosa succederà: o la cura funziona oppure è colpa di big pharma. Lui non può sbagliare. È un santo, non ha mai agito in ''laboratori'' in cui il materiale organico era sporco eccetera eccetera. È il paladino della libertà di cura. E molti son d'accordo con Lui: ogni persona ha il sacrosanto diritto di essere abusata proprio nel momento in cui è più debole, e ha diritto a esser drogata di speranza venduta a peso d'oro, e magari di esser convinta a rinunciare a cure efficaci e di esser manipolata, sfruttando una mente che spaventata dalla malattia si aggrappa a ogni possibilità. No?]]>
2013-05-15 19:16:08 Baz:@nicholas geGNo?]]>
2013-05-15 19:16:08 Pelella:
2013-05-15 19:16:08 Marco86: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:16:08 Eltos:@pharaz non ha colpe. Alla fin fine non era lui ad essere dotato del potere di "pubblicarsi". L'importante è che ti sia redento, ma se fai un articolo infilaci in mezzo due parolacce che oramai trovo più divertente Wikipedia.]]>
2013-05-15 19:16:08 DeviDev:
2013-05-15 19:16:08 Giamini:Socialblog scritto da geek.
2013-05-15 19:16:08 Cris5:
2013-05-15 19:16:08 Kayne:Currently No Article
2013-05-15 19:16:08 McLol:


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:16:05 Cris5: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:16:05 Antonio:@nicholas geGNo?]]>
2013-05-15 19:16:05 Baz:@pharaz non ha colpe. Alla fin fine non era lui ad essere dotato del potere di "pubblicarsi". L'importante è che ti sia redento, ma se fai un articolo infilaci in mezzo due parolacce che oramai trovo più divertente Wikipedia.]]>
2013-05-15 19:16:05 AdinoLOC:Currently No Article
2013-05-15 19:16:05 Kayne:
2013-05-15 19:16:05 Pippo:
2013-05-15 19:16:05 Paztso:
2013-05-15 19:16:06 Pelella:
2013-05-15 19:16:06 Kayne:
2013-05-15 19:16:06 DeviDev:@pharaz non ha colpe. Alla fin fine non era lui ad essere dotato del potere di "pubblicarsi". L'importante è che ti sia redento, ma se fai un articolo infilaci in mezzo due parolacce che oramai trovo più divertente Wikipedia.]]>
2013-05-15 19:16:06 AdinoLOC:Socialblog scritto da geek.
2013-05-15 19:16:06 Enzo:
2013-05-15 19:16:06 RicardoBios:
2013-05-15 19:16:06 Pelella:@nicholas geGNo?]]>
2013-05-15 19:16:06 DeviDev:
2013-05-15 19:16:06 Gennaro:
2013-05-15 19:16:06 Giamini:Currently No Article
2013-05-15 19:16:06 Cris5: (nel senso che c'era scritto proprio questa espressione, molto scientifica, nevvero?). Ma allora, non funziona? Ma no stolto, certo che funziona, funziona perchè è scomodo a big pharma, che ci vuole tutti ammalati perpetui, ed è in grado di sabotare ogni scoperta di ogni cura di ogni malattia, come del resto dimostra la totale assenza di progresso medico della medicina moderna dalla sua nascita. È una cura che i poteri forti non vogliono sia resa pubblica (loro già la usano da decadi), ergo funziona. E allora ecco che dobbiamo mobilitarci, scendere in piazza e chiedere a gran voce che per quella cura si rompa ogni buon senso/protocollo di sperimentazione e che la si sperimenti, perchè l'assenza del minimo presupposto scientifico è un'opinione e comunque Di Bella ha i capelli bianchi ed è simpatico, quindi ha ragione lui. 1999, risorse e denaro usati, sperimentazione conclusa, tasso di risposta dello 0,8%, tanti saluti. Ah, ma no, non può essere, big pharma ci ha sabotati: non possono esistere prove non artefatte contro le nostre idee. Quindi è stata tutta tutta una messa in scena: un immenso teatrino dei poteri forti. Ancora oggi il figlio prosegue la battaglia del padre, potete cercare il suo sito (se volete ridere). Meno divertenti altre cose, cito da wikipedia: <> <> <> Ma non solo Di Bella. Qualcuno si ricorda del power balance? Prendi un pezzo di plastica, attaccaci sopra un altro pezzo di plastica, fai pubblicità, profit. Vogliamo parlare dei santoni? Escono dalle fottute pareti. E i medium? sono così tanti che le centraline dell'aldilà sono intasate. Scie? Chimiche. E un'infinità di prodotti del pensiero magico e del complottismo (che vanno di pari passo). E ora? c'è un tizio. Lui ha una cura. Che funziona. Lui lo sa che funziona. Perchè sì. le prove non servono, le opinioni sono sufficienti, la statistica è un vezzo da intellettualoidi. <>(cit. dal Corriere). Ora sono stati stanziati 3 milioni di euro per la sperimentazione. Lo sappiamo cosa succederà: o la cura funziona oppure è colpa di big pharma. Lui non può sbagliare. È un santo, non ha mai agito in ''laboratori'' in cui il materiale organico era sporco eccetera eccetera. È il paladino della libertà di cura. E molti son d'accordo con Lui: ogni persona ha il sacrosanto diritto di essere abusata proprio nel momento in cui è più debole, e ha diritto a esser drogata di speranza venduta a peso d'oro, e magari di esser convinta a rinunciare a cure efficaci e di esser manipolata, sfruttando una mente che spaventata dalla malattia si aggrappa a ogni possibilità. No?]]>
2013-05-15 19:16:06 Fabiovolo: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:16:06 Eltos:
2013-05-15 19:16:06 Pippo:
2013-05-15 19:16:06 Giamini:
2013-05-15 19:16:06 Kayne:
2013-05-15 19:16:06 Antonio:
2013-05-15 19:16:06 RicardoBios:@nicholas geGNo?]]>
2013-05-15 19:16:06 Fabiovolo:
2013-05-15 19:16:06 Pelella:
2013-05-15 19:16:06 Cacavale:Currently No Article
2013-05-15 19:16:06 Valerio:
2013-05-15 19:16:06 Antonio: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:16:06 Mattia:
2013-05-15 19:16:06 VaderII:
2013-05-15 19:16:06 GigaB:@pharaz non ha colpe. Alla fin fine non era lui ad essere dotato del potere di "pubblicarsi". L'importante è che ti sia redento, ma se fai un articolo infilaci in mezzo due parolacce che oramai trovo più divertente Wikipedia.]]>
2013-05-15 19:16:06 Cacavale: (nel senso che c'era scritto proprio questa espressione, molto scientifica, nevvero?). Ma allora, non funziona? Ma no stolto, certo che funziona, funziona perchè è scomodo a big pharma, che ci vuole tutti ammalati perpetui, ed è in grado di sabotare ogni scoperta di ogni cura di ogni malattia, come del resto dimostra la totale assenza di progresso medico della medicina moderna dalla sua nascita. È una cura che i poteri forti non vogliono sia resa pubblica (loro già la usano da decadi), ergo funziona. E allora ecco che dobbiamo mobilitarci, scendere in piazza e chiedere a gran voce che per quella cura si rompa ogni buon senso/protocollo di sperimentazione e che la si sperimenti, perchè l'assenza del minimo presupposto scientifico è un'opinione e comunque Di Bella ha i capelli bianchi ed è simpatico, quindi ha ragione lui. 1999, risorse e denaro usati, sperimentazione conclusa, tasso di risposta dello 0,8%, tanti saluti. Ah, ma no, non può essere, big pharma ci ha sabotati: non possono esistere prove non artefatte contro le nostre idee. Quindi è stata tutta tutta una messa in scena: un immenso teatrino dei poteri forti. Ancora oggi il figlio prosegue la battaglia del padre, potete cercare il suo sito (se volete ridere). Meno divertenti altre cose, cito da wikipedia: <> <> <> Ma non solo Di Bella. Qualcuno si ricorda del power balance? Prendi un pezzo di plastica, attaccaci sopra un altro pezzo di plastica, fai pubblicità, profit. Vogliamo parlare dei santoni? Escono dalle fottute pareti. E i medium? sono così tanti che le centraline dell'aldilà sono intasate. Scie? Chimiche. E un'infinità di prodotti del pensiero magico e del complottismo (che vanno di pari passo). E ora? c'è un tizio. Lui ha una cura. Che funziona. Lui lo sa che funziona. Perchè sì. le prove non servono, le opinioni sono sufficienti, la statistica è un vezzo da intellettualoidi. <>(cit. dal Corriere). Ora sono stati stanziati 3 milioni di euro per la sperimentazione. Lo sappiamo cosa succederà: o la cura funziona oppure è colpa di big pharma. Lui non può sbagliare. È un santo, non ha mai agito in ''laboratori'' in cui il materiale organico era sporco eccetera eccetera. È il paladino della libertà di cura. E molti son d'accordo con Lui: ogni persona ha il sacrosanto diritto di essere abusata proprio nel momento in cui è più debole, e ha diritto a esser drogata di speranza venduta a peso d'oro, e magari di esser convinta a rinunciare a cure efficaci e di esser manipolata, sfruttando una mente che spaventata dalla malattia si aggrappa a ogni possibilità. No?]]>
2013-05-15 19:16:06 Diablo:Socialblog scritto da geek.
2013-05-15 19:16:06 Fabiovolo:
2013-05-15 19:16:06 Marco86:


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:14:30 Paztso:
2013-05-15 19:14:30 VaderII:
2013-05-15 19:14:30 Fabiovolo:


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:13:52 GigaB:
2013-05-15 19:13:52 Antonio:Currently No Article
2013-05-15 19:13:52 Furore: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:13:52 Baz:


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:12:57 GigaB: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-05-15 19:12:57 Fabiovolo:
2013-05-15 19:12:57 VaderII:
2013-05-15 19:12:58 VaderII:Time management is really an essential trait to have for success. However, not all people know how to do it. This article aims to help you familiarize with time management courses.
2013-05-15 19:12:58 Enzo:
2013-05-15 19:12:58 Mariobros:IT skills are an essential facet for the modern professional so what are the key factors to bear in mind when selecting a training course?
2013-05-15 19:12:58 Fabiovolo:


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:08:14 Pippo:Here are valuable information about the ecommerce strategy to various companies.
2013-05-15 19:08:14 Cris5:Socialblog scritto da geek.
2013-05-15 19:08:14 Cacavale: (nel senso che c'era scritto proprio questa espressione, molto scientifica, nevvero?). Ma allora, non funziona? Ma no stolto, certo che funziona, funziona perchè è scomodo a big pharma, che ci vuole tutti ammalati perpetui, ed è in grado di sabotare ogni scoperta di ogni cura di ogni malattia, come del resto dimostra la totale assenza di progresso medico della medicina moderna dalla sua nascita. È una cura che i poteri forti non vogliono sia resa pubblica (loro già la usano da decadi), ergo funziona. E allora ecco che dobbiamo mobilitarci, scendere in piazza e chiedere a gran voce che per quella cura si rompa ogni buon senso/protocollo di sperimentazione e che la si sperimenti, perchè l'assenza del minimo presupposto scientifico è un'opinione e comunque Di Bella ha i capelli bianchi ed è simpatico, quindi ha ragione lui. 1999, risorse e denaro usati, sperimentazione conclusa, tasso di risposta dello 0,8%, tanti saluti. Ah, ma no, non può essere, big pharma ci ha sabotati: non possono esistere prove non artefatte contro le nostre idee. Quindi è stata tutta tutta una messa in scena: un immenso teatrino dei poteri forti. Ancora oggi il figlio prosegue la battaglia del padre, potete cercare il suo sito (se volete ridere). Meno divertenti altre cose, cito da wikipedia: <> <> <> Ma non solo Di Bella. Qualcuno si ricorda del power balance? Prendi un pezzo di plastica, attaccaci sopra un altro pezzo di plastica, fai pubblicità, profit. Vogliamo parlare dei santoni? Escono dalle fottute pareti. E i medium? sono così tanti che le centraline dell'aldilà sono intasate. Scie? Chimiche. E un'infinità di prodotti del pensiero magico e del complottismo (che vanno di pari passo). E ora? c'è un tizio. Lui ha una cura. Che funziona. Lui lo sa che funziona. Perchè sì. le prove non servono, le opinioni sono sufficienti, la statistica è un vezzo da intellettualoidi. <>(cit. dal Corriere). Ora sono stati stanziati 3 milioni di euro per la sperimentazione. Lo sappiamo cosa succederà: o la cura funziona oppure è colpa di big pharma. Lui non può sbagliare. È un santo, non ha mai agito in ''laboratori'' in cui il materiale organico era sporco eccetera eccetera. È il paladino della libertà di cura. E molti son d'accordo con Lui: ogni persona ha il sacrosanto diritto di essere abusata proprio nel momento in cui è più debole, e ha diritto a esser drogata di speranza venduta a peso d'oro, e magari di esser convinta a rinunciare a cure efficaci e di esser manipolata, sfruttando una mente che spaventata dalla malattia si aggrappa a ogni possibilità. No?]]>
2013-05-15 19:08:14 Kayne:


Url:
commenta


Commenti:
2013-05-15 19:07:37 AdinoLOC:
2013-05-15 19:07:37 Valerio: (nel senso che c'era scritto proprio questa espressione, molto scientifica, nevvero?). Ma allora, non funziona? Ma no stolto, certo che funziona, funziona perchè è scomodo a big pharma, che ci vuole tutti ammalati perpetui, ed è in grado di sabotare ogni scoperta di ogni cura di ogni malattia, come del resto dimostra la totale assenza di progresso medico della medicina moderna dalla sua nascita. È una cura che i poteri forti non vogliono sia resa pubblica (loro già la usano da decadi), ergo funziona. E allora ecco che dobbiamo mobilitarci, scendere in piazza e chiedere a gran voce che per quella cura si rompa ogni buon senso/protocollo di sperimentazione e che la si sperimenti, perchè l'assenza del minimo presupposto scientifico è un'opinione e comunque Di Bella ha i capelli bianchi ed è simpatico, quindi ha ragione lui. 1999, risorse e denaro usati, sperimentazione conclusa, tasso di risposta dello 0,8%, tanti saluti. Ah, ma no, non può essere, big pharma ci ha sabotati: non possono esistere prove non artefatte contro le nostre idee. Quindi è stata tutta tutta una messa in scena: un immenso teatrino dei poteri forti. Ancora oggi il figlio prosegue la battaglia del padre, potete cercare il suo sito (se volete ridere). Meno divertenti altre cose, cito da wikipedia: <> <> <> Ma non solo Di Bella. Qualcuno si ricorda del power balance? Prendi un pezzo di plastica, attaccaci sopra un altro pezzo di plastica, fai pubblicità, profit. Vogliamo parlare dei santoni? Escono dalle fottute pareti. E i medium? sono così tanti che le centraline dell'aldilà sono intasate. Scie? Chimiche. E un'infinità di prodotti del pensiero magico e del complottismo (che vanno di pari passo). E ora? c'è un tizio. Lui ha una cura. Che funziona. Lui lo sa che funziona. Perchè sì. le prove non servono, le opinioni sono sufficienti, la statistica è un vezzo da intellettualoidi. <>(cit. dal Corriere). Ora sono stati stanziati 3 milioni di euro per la sperimentazione. Lo sappiamo cosa succederà: o la cura funziona oppure è colpa di big pharma. Lui non può sbagliare. È un santo, non ha mai agito in ''laboratori'' in cui il materiale organico era sporco eccetera eccetera. È il paladino della libertà di cura. E molti son d'accordo con Lui: ogni persona ha il sacrosanto diritto di essere abusata proprio nel momento in cui è più debole, e ha diritto a esser drogata di speranza venduta a peso d'oro, e magari di esser convinta a rinunciare a cure efficaci e di esser manipolata, sfruttando una mente che spaventata dalla malattia si aggrappa a ogni possibilità. No?]]>
2013-05-15 19:07:37 Paztso:
2013-05-15 19:07:37 Pippo:
2013-05-15 19:07:37 Baz:@nicholas geGNo?]]>
2013-05-15 19:07:37 Mattia:


Url:
commenta

Chatta Neews
Il posto più Cool del Web
Www.Spost.it
Viaggi & Vacanze Web
Increase Your Potential