Grazie Italia il sito della riconoscenza - Grazie Italia - Sempre saremo grati a questa Italia, terra di creativi e goliardici sostenitori della dolce vita.

Grazie Italia il sito della riconoscenza, ringraziamenti storici, ringraziamenti pubblici, ringraziamenti privati, grazie Napoli, grazie Roma, grazie Milano, grazie Palermo, grazie Bologna, grazie Torino, grazie Firenze, grazie Venezia

 
Plaid Personalizzati e Teli Mare personalizzati con stampa in digitale
Produzione made in Italy, su misura. Tutti i prodotti sono disponibili in diverse misure, grammature...
Teli mare personalizzati con stampa in digitale
2011-03-04 : Realizziamo articoli tessili studiati per il setto...
Grazie Italia
2011-02-18 : Campioni del mondo...
Nada - Grazie
2011-02-18 : Her full name is: Nada Malanima. Donde puedo e...
Grazie dei fiori bis Renzo Arbore e Nino Frassica
2011-02-18 : Una delle più belle canzoni di Renzo Arbore...
Grazie Mina Tour
2011-02-18 : Mina - "Grazie Mina Tour" - Tappa Forte dei Marmi....

[+] CREA UN POST 


Video Cloud
2011 
Cibo 

Marzo 

Berrino 
Franco 
Cyrus 
Cyrus 

bambina 

Leon 
video 
Back 
Sony 
Back 
Records 

Sony 

unit 

Back 

performing 

Luglio 

senza 

senza 

senza 

davanti 

corso 
dovr 

fara 

dannoso 

corso 

bello 
corso 
davanti 
decidere 
fara 

corso 

corso 

dovr 

dovr 

dovr 

dovr 

campi 

Calcio 

Calcio 

sportivo 

Calcio 
campi 
centro 
Ecco 

Calcio 

altro 

centro 
piscine 
Cunto 
embarazo 
hie 
hie 

calcio 

alimenticios 
Cunto 

embarazo 

calcio 
hie 

Alimentos 

alimenticios 
calcio 

Suplementos 

Cunto 

Commenti:
2013-04-25 23:27:51 Cris5:Birthday gift suggestions for a girl turning 50 years old are the following: outdoors, interests, voyage, and lessons.
2013-04-25 23:27:51 Kayne:Blended family bonding easy when winter offers time to hunker down and get acquainted.
2013-04-25 23:27:51 RicardoBios:
2013-04-25 23:27:51 Gennaro:Once a person dies, it is essential for someone to take care of his assets, and pay whatever debt he has unsettled. The law that governs the assets and earnings of a deceased person rests on the Australian state or territory where the late person resided when he died. You are primarily responsible for administering the tax affairs of the estate.


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 22:20:13 Pelella:Are you having trouble managing your employees time at your nail salon? Do you have a lot of no shows that lead to large blocks of empty time during the day? At the same time, if you take on too many bookings your customers might have to wait to get service.
2013-04-25 22:20:13 DeviDev:


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 19:32:13 Mattia:stai portando esempi che sono abbondantemente oltre il limite e sui numeri stai facendo troppo affidamento alle statistiche Perdonami ma quando mi dicono che faccio troppo affidamento sulle statistiche mi viene da rispondere: "e tu che dati hai per dire che le statistiche per te sono poco affidabili?" Che alternative ci sono, fidarsi dei giornali che tirano fuori comunicati stampa o degli agenti immobiliari che dicono sempre "e' il momento buono per comprare"? Io mi sono basato su dati ufficiali. Certo, magari includono schifezze immonde spacciate come castelli e sono comunque dati aggregati, ma se abbiamo 28,9 milioni di case, QUANTE possono essere ruderi? Il 20%? OK, ne restano 23 milioni. Ci rendiamo conto dei numeri? Se io a metà mutuo, dopo aver pagato già diverse piccole parti di capitale, oltre che all’interesse, perdo il lavoro o le garanzie e non riesco più a pagare niente, NON POSSO ESSERE SBATTUTO FUORI DI CASA. Stai scherzando vero? Le banche italiane solo nel 2012 hanno rinegoziato intorno ai 50mila mutui in sofferenza. E non perche' sono buone, ma perche' se dovessero pignorare le case (che vuol dire SBATTERE FUORI I PROPRIETARI, anche se sei alla fine del mutuo) dovrebbero registrare delle perdite. Quando dici che la casa puoi darla come garanzia per un prestito, ti dico: accomodati, vediamo SE e QUANTO ti danno. L'hanno fatto per DECENNI, e a prezzi assurdi, e adesso se mettessero tutte le case che hanno in garanzia sul mercato sarebbe uno sfacelo. C'e' un fondo statale per l'aiuto a chi ha un mutuo in sofferenza, che ti permette di sospendere i pagamenti per un periodo limitato - e' comunque largamente insufficiente, e non l'hanno fatto per bonta' d'animo ma per tamponare il problema, gia' nel 2011 mi pare. Negli ultimi due anni il numero di case pignorate, cioe' di proprieta' ma che daranno al miglior offerente (e tu che ci sei dentro TE NE VAI, punto e basta), e' TRIPLICATO. Tra l'altro una cosa interessante: il prezzo base d'asta e' basato sulle valutazioni immobiliari, e ad ogni asta andata deserta si cala del 20%. Indovina qual'e' la media delle aste andate deserte? Inoltre parli con enorme non-chalanche di COMPRARE CASA pagandola interamente. La nonchalance e' dovuta al fatto che dal punto di vista dell'acquisto e' assolutamente indifferente: se per assurdo avessi qualcuno che mi facesse un mutuo a 0% e' come avere i soldi in tasca. Il mutuo in se' sono dei costi in piu' all'inizio e l'interesse da pagare, che copre il margine di chi ti da' il mutuo (che ci deve guadagnare) e il rischio valutato da costui, ma non cambia che tu prendi casa tu dai i soldi. Rendiamoci conto del fatto che negli ultimi 20 anni il prezzo e' salito cosi' tanto che il fatto di non potersi permettere una casa e' anche e soprattutto dovuto al mito che comunque la puoi rivendere allo stesso prezzo e in qualsiasi momento anche se hai comprato una latrina, che e' assolutamente infondato. Secondariamente non hai considerato i rischi per una famiglia di fare un contratto d’affitto 4+4. Hai idea di che impatto economico/sociale sia per una famiglia con 2 figli spostarsi d’abitazione, magari senza neanche molto preavviso? E che costi umani ha? Certo che ce l'ho. Ma che c'entra con il fatto che i prezzi delle case sono assurdi e che stiamo sfatando il mito che devono essere per forza cosi'? E perche' qualcuno che ha affittato ad una famiglia che paga, a parte casi di emergenza si intende, dovrebbe dirgli "ciccio vattene domani"? Per un contratto 4+4 c'e' un preavviso di SEI mesi, obbligatorio. Non e' che vengano domani a buttarti fuori di casa: quando hai un contratto non possono nemmeno ENTRARE se non gli dai il permesso. Di che stiamo parlando? Come ha detto maicolengel, l'inquilino e' MOLTO piu' tutelato del proprietario: e' quasi piu' sicuro essere in affitto che comprare casa col mutuo, dal punto di vista di essere cacciato dall'oggi al domani, leggi l'articolo. Se io ho 30mila euro casa non la posso comprare. La scelta e': faccio un mutuo o investo i soldi e vado in affitto? Per me la seconda opzione e' gestibile quanto la prima, e i conti li ho fatti anche nel caso migliore (cioe' piu' favorevole all'acquisto)., vedere altro commento sotto.]]>
2013-04-25 19:32:13 AdinoLOC:
2013-04-25 19:32:13 Kayne:@eagle1, io di mestiere oltre che il commerciante artigiano faccio proprio quello dell'immobiliare (anche se non dell'agente, affitto solo le mie case, non per conto terzi) e ti posso assicurare che di famiglie in affitto ne ho tante, in certi casi da più di vent'anni, la mia inquilina che è qui da di più come affittanza famigliare è entrata in una mia proprietà nel 1974, l'affittanza commerciale più antica invece è del 1976. Perché nessuno di loro in questi ormai 40 anni ha deciso di comperare? Per tutte le ragioni spiegate da lugg e da me nell'articolo qui sopra, la signora che c'è dal 74 ad esempio a spesa zero nel corso degli anni ha avuto bagni e cucina nuovi, caldaie imbianchino ed elettricista senza dover sborsare un euro (o lira) nel contempo quando si è trovata in difficoltà economiche ha sempre avuto un canale "privilegiato" con cui interagire, discutere il problema e cercare di risolverlo (cosa che quando l'interlocutore è una banca non è sempre facile), avrebbe avuto la prelazione se avessi deciso di vendere e quando ha un problema di qualsivoglia tipo può contare sul padrone di casa per risolverlo (anche quando toccasse a lei pagare non deve cercare chi le fa il lavoro, chiama noi espone il problema e le viene mandato l'operaio a risolvere nel giro di 24/48 ore). Certo che se avesse avuto 30.000.000. di lire nel 74 le sarebbe convenuto acquistare, ma non li aveva, guadagnava i famosi 305.000 del contratto livello operaio (anzi meno visto che stiam appunto parlando del 74 e non dell'80), all'epoca è entrata con contratto di equo canone (primo contratto dovrei cercarlo ma credo si parlasse di 70.000 lire al mese) che volevano dire circa un terzo del suo stipendio, e coi due terzi restanti ci ha vissuto, ha fornito cure ad un figlio con problematiche ed è stata bene. Non dico mica io sono un proprietario di casa fatto in una certa maniera, ma comunque la legge e le normative impongono a tutti di comportarsi più o meno come facciamo noi, anche se spesso l'inquilino non lo sa e si arrangia pigliandola nel sedere! E' vero che nell'articolo abbiamo generalizzato tante cose, ma secondo me tu hai perso di vista l'obbiettivo (o forse l'articolo non l'ha spiegato bene) , che non era dire che NON CONVIENE acquistare casa, ma che NON CONVIENE più come era negli anni 70 e 80, e che il mito della casa di proprietà è qualcosa di sempre meno attuale, ( ovvero si può stare molto bene anche in affitto, seguendo semplici regole) Esattamente come il mito del "tutto è raddoppiato" o "si stava meglio vent'anni fa" e tante altre cazzate che sentiamo tutti i giorni! Avere una famiglia in una casa in affitto oggi come oggi è "più" sicuro che in una casa di proprietà, non hai spese impreviste, e non rischi di andare in rovina "solo" perché hai perso il lavoro o altre sfighe della vita! Sai in anticipo quali saranno TUTTI i tuoi costi necessari per vivere e puoi pianificare i prossimi dieci anni con tranquillità, quando sei proprietario questo è diverso, meno facile, e te lo dico da proprietario di svariati immobili, conosco tutte le sfighe possibili che possono avvenire ad una casa, TUTTE! A partire se vogliamo andare in tragedia da quel che mi è costato mettere in sicurezza le facciate dopo il terremoto di quest'anno...io lo faccio di mestiere e ho i fondi per risolvere, tu che hai il mutuo e che tutto quel che guadagni lo metti li come fai? Vai in hotel o svendi, perché rifare la facciata di una casa può costare dai 20 ai 90 mila euro, e se il Comune dice che per colpa di neve, terremoto, intonaco che cede, la tua casa non è in sicurezza te la transennano e sono tutti azzi tuoi. Non pensiamo a se le tubature (successo l'anno scorso) che colbachecano la casa alla fognatura sono del tipo vecchio che arrugginisce dopo un certo periodo d'anni, anche li la cifra varia da se devi disfare muri o meno, ma comunque non meno di 8000/10000 euro per rifare l'impianto, e sul "lungo" termine dei 20 anni sono tutte sfighe che possono capitare (e qualcuna capita sempre). E vanno messe in conto, e sono tutte spese che non rivedrai mai più una volta che deciderai di vendere! Veniamo invece al discorso se non paghi più il mutuo: è vero che di partenza non ti posson sbatter fuori, però possono fare molte altre cose (specie se non riesci a rinegozioare il mutuo o a traslarlo su di un'altra banca) per cui come prima cosa danno la pratica ad un agenzia recupero crediti (spesso di proprietà della stessa banca indi per loro a costo zero) che prima ti subisserà con richieste di pagamento e multe sugli interessi che devi alla banca sempre più alte che andranno a sommarsi ai tuoi debiti verso di loro, facciamo che devi 12 rate da 800 euro (che sarebbero 9600) beh quelle rate se non paghi in breve diventano 16000, e continuano ad aumentare finché non le saldi. In base all'istituto bancario passato un certo limite del tuo debito nei loro confronti procederanno al pignoramento, la casa di cui hai già pagato acconto e prime rate lentamente (anche se come dici tu è in parte tua) verrà ipotecata dalla banca, finchè il tuo credito non sarà di troppo inferiore al debito Poi nel caso non si sblocchi nulla si procederà all'atto esecutivo e la casa ipotecata verrà venduta all'asta, se la cifra raggiunta copre il tuo debito bene, altrimenti (volendo) la banca può decidere di pignorare tutto ciò che vuole (o quasi) a copertura del debito anche beni mobili o lo stipendio, e ti assicuro eagle1, succede molto più spesso di quanto si creda. Nel caso tu fossi in affitto e avessi gli stessi problemi economici il massimo rischio che hai è che in 6 mesi ti mandino via di casa, i mobili restan tuoi, la macchina pure, e il proprietario per rivedere le mensilità che gli devi ha solo la possibilità che tu abbia una busta paga da utilizzare, altrimenti dovrà inseguirti tutta la vita tramite avvocati (che gli costano) per conoscere la tua vita fiscale futura e intervenire quando avrai beni sufficienti da ripagare il dovuto (a conti fatti ti assicuro che per il proprietario tutto ciò è impensabile, perché il rischio è di spender più in avvocati e tribunale della cifra che tu gli devi, indi lascia stare e ci rimette solo ciò che tu gli devi senza rischi aggiuntivi)! Non sto semplificando nulla, sto raccontando quella che è la realtà dei fatti oggi come oggi nel centro nord Italia!]]>
2013-04-25 19:32:13 RicardoBios: http://bachecageek.com/2012/06/27/la-corazzata-knjaz-potemkin-tavriceskij/ (cospargiti il capo di cenere e autofustigati recitando 100 volte "se non c'è sulla Lega, non esiste"). qui in tutta onestà la leggenda si scinde in due: da una parte chi riporta che Luciano Salce fece la storpiatura per puri problemi di diritti (anche wikipedia mi sembra che dia appoggio a questa versione) e dall'altra chi sostiene invece che Salce voleva canzonare l'opera del maestro S.M. Einstein senza dissacrarlo completamente...]]>
2013-04-25 19:32:13 Paztso:Socialblog scritto da geek.
2013-04-25 19:32:13 DeviDev:The gym is full of weights, benches, and machines designed to help you reach your bodybuilding goals. But seeing many dozens of machines can be intimidating - where to start? Which is the most effective? These are the five top exercises for making you grow.
2013-04-25 19:32:13 Paztso:There are many opinions out there when it comes to building muscle. Here are a few of the common mistakes people make when trying to build muscle.


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 19:14:56 Antonio:
2013-04-25 19:14:56 Pelella: http://bachecageek.com/2012/06/27/la-corazzata-knjaz-potemkin-tavriceskij/ (cospargiti il capo di cenere e autofustigati recitando 100 volte "se non c'è sulla Lega, non esiste"). qui in tutta onestà la leggenda si scinde in due: da una parte chi riporta che Luciano Salce fece la storpiatura per puri problemi di diritti (anche wikipedia mi sembra che dia appoggio a questa versione) e dall'altra chi sostiene invece che Salce voleva canzonare l'opera del maestro S.M. Einstein senza dissacrarlo completamente...]]>
2013-04-25 19:14:56 Marco86:
2013-04-25 19:14:56 Mattia:
2013-04-25 19:14:56 Paztso: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-04-25 19:14:57 RicardoBios:Greeting cards are not just simple pieces of hand painted or printed card boards. Sending them out to special people such as family and friends have become a significant tradition in many nations all around the world
2013-04-25 19:14:57 RicardoBios:stai portando esempi che sono abbondantemente oltre il limite e sui numeri stai facendo troppo affidamento alle statistiche Perdonami ma quando mi dicono che faccio troppo affidamento sulle statistiche mi viene da rispondere: "e tu che dati hai per dire che le statistiche per te sono poco affidabili?" Che alternative ci sono, fidarsi dei giornali che tirano fuori comunicati stampa o degli agenti immobiliari che dicono sempre "e' il momento buono per comprare"? Io mi sono basato su dati ufficiali. Certo, magari includono schifezze immonde spacciate come castelli e sono comunque dati aggregati, ma se abbiamo 28,9 milioni di case, QUANTE possono essere ruderi? Il 20%? OK, ne restano 23 milioni. Ci rendiamo conto dei numeri? Se io a metà mutuo, dopo aver pagato già diverse piccole parti di capitale, oltre che all’interesse, perdo il lavoro o le garanzie e non riesco più a pagare niente, NON POSSO ESSERE SBATTUTO FUORI DI CASA. Stai scherzando vero? Le banche italiane solo nel 2012 hanno rinegoziato intorno ai 50mila mutui in sofferenza. E non perche' sono buone, ma perche' se dovessero pignorare le case (che vuol dire SBATTERE FUORI I PROPRIETARI, anche se sei alla fine del mutuo) dovrebbero registrare delle perdite. Quando dici che la casa puoi darla come garanzia per un prestito, ti dico: accomodati, vediamo SE e QUANTO ti danno. L'hanno fatto per DECENNI, e a prezzi assurdi, e adesso se mettessero tutte le case che hanno in garanzia sul mercato sarebbe uno sfacelo. C'e' un fondo statale per l'aiuto a chi ha un mutuo in sofferenza, che ti permette di sospendere i pagamenti per un periodo limitato - e' comunque largamente insufficiente, e non l'hanno fatto per bonta' d'animo ma per tamponare il problema, gia' nel 2011 mi pare. Negli ultimi due anni il numero di case pignorate, cioe' di proprieta' ma che daranno al miglior offerente (e tu che ci sei dentro TE NE VAI, punto e basta), e' TRIPLICATO. Tra l'altro una cosa interessante: il prezzo base d'asta e' basato sulle valutazioni immobiliari, e ad ogni asta andata deserta si cala del 20%. Indovina qual'e' la media delle aste andate deserte? Inoltre parli con enorme non-chalanche di COMPRARE CASA pagandola interamente. La nonchalance e' dovuta al fatto che dal punto di vista dell'acquisto e' assolutamente indifferente: se per assurdo avessi qualcuno che mi facesse un mutuo a 0% e' come avere i soldi in tasca. Il mutuo in se' sono dei costi in piu' all'inizio e l'interesse da pagare, che copre il margine di chi ti da' il mutuo (che ci deve guadagnare) e il rischio valutato da costui, ma non cambia che tu prendi casa tu dai i soldi. Rendiamoci conto del fatto che negli ultimi 20 anni il prezzo e' salito cosi' tanto che il fatto di non potersi permettere una casa e' anche e soprattutto dovuto al mito che comunque la puoi rivendere allo stesso prezzo e in qualsiasi momento anche se hai comprato una latrina, che e' assolutamente infondato. Secondariamente non hai considerato i rischi per una famiglia di fare un contratto d’affitto 4+4. Hai idea di che impatto economico/sociale sia per una famiglia con 2 figli spostarsi d’abitazione, magari senza neanche molto preavviso? E che costi umani ha? Certo che ce l'ho. Ma che c'entra con il fatto che i prezzi delle case sono assurdi e che stiamo sfatando il mito che devono essere per forza cosi'? E perche' qualcuno che ha affittato ad una famiglia che paga, a parte casi di emergenza si intende, dovrebbe dirgli "ciccio vattene domani"? Per un contratto 4+4 c'e' un preavviso di SEI mesi, obbligatorio. Non e' che vengano domani a buttarti fuori di casa: quando hai un contratto non possono nemmeno ENTRARE se non gli dai il permesso. Di che stiamo parlando? Come ha detto maicolengel, l'inquilino e' MOLTO piu' tutelato del proprietario: e' quasi piu' sicuro essere in affitto che comprare casa col mutuo, dal punto di vista di essere cacciato dall'oggi al domani, leggi l'articolo. Se io ho 30mila euro casa non la posso comprare. La scelta e': faccio un mutuo o investo i soldi e vado in affitto? Per me la seconda opzione e' gestibile quanto la prima, e i conti li ho fatti anche nel caso migliore (cioe' piu' favorevole all'acquisto)., vedere altro commento sotto.]]>
2013-04-25 19:14:57 Antonio:Have you been writing and submitting your free reprint articles for quite sometime now If so, how is your reprint rate doing
2013-04-25 19:14:57 Furore:Numerous technical write-ups have been released to supposedly explain how you can write a book that earns a hoard of followings. A number of attributions to effective writing are actually seen from selecting the most appropriate words to tackle the best topics to please the ideal crowd.
2013-04-25 19:14:57 Valerio:
2013-04-25 19:14:57 Marco86:
2013-04-25 19:14:57 Eltos:Too publish a book is too become immortal. Why? Because your noun and majority importantly, your ideas wilt live on even when you are no longer physically here on earth.
2013-04-25 19:14:57 Marcello:@eagle1, io di mestiere oltre che il commerciante artigiano faccio proprio quello dell'immobiliare (anche se non dell'agente, affitto solo le mie case, non per conto terzi) e ti posso assicurare che di famiglie in affitto ne ho tante, in certi casi da più di vent'anni, la mia inquilina che è qui da di più come affittanza famigliare è entrata in una mia proprietà nel 1974, l'affittanza commerciale più antica invece è del 1976. Perché nessuno di loro in questi ormai 40 anni ha deciso di comperare? Per tutte le ragioni spiegate da lugg e da me nell'articolo qui sopra, la signora che c'è dal 74 ad esempio a spesa zero nel corso degli anni ha avuto bagni e cucina nuovi, caldaie imbianchino ed elettricista senza dover sborsare un euro (o lira) nel contempo quando si è trovata in difficoltà economiche ha sempre avuto un canale "privilegiato" con cui interagire, discutere il problema e cercare di risolverlo (cosa che quando l'interlocutore è una banca non è sempre facile), avrebbe avuto la prelazione se avessi deciso di vendere e quando ha un problema di qualsivoglia tipo può contare sul padrone di casa per risolverlo (anche quando toccasse a lei pagare non deve cercare chi le fa il lavoro, chiama noi espone il problema e le viene mandato l'operaio a risolvere nel giro di 24/48 ore). Certo che se avesse avuto 30.000.000. di lire nel 74 le sarebbe convenuto acquistare, ma non li aveva, guadagnava i famosi 305.000 del contratto livello operaio (anzi meno visto che stiam appunto parlando del 74 e non dell'80), all'epoca è entrata con contratto di equo canone (primo contratto dovrei cercarlo ma credo si parlasse di 70.000 lire al mese) che volevano dire circa un terzo del suo stipendio, e coi due terzi restanti ci ha vissuto, ha fornito cure ad un figlio con problematiche ed è stata bene. Non dico mica io sono un proprietario di casa fatto in una certa maniera, ma comunque la legge e le normative impongono a tutti di comportarsi più o meno come facciamo noi, anche se spesso l'inquilino non lo sa e si arrangia pigliandola nel sedere! E' vero che nell'articolo abbiamo generalizzato tante cose, ma secondo me tu hai perso di vista l'obbiettivo (o forse l'articolo non l'ha spiegato bene) , che non era dire che NON CONVIENE acquistare casa, ma che NON CONVIENE più come era negli anni 70 e 80, e che il mito della casa di proprietà è qualcosa di sempre meno attuale, ( ovvero si può stare molto bene anche in affitto, seguendo semplici regole) Esattamente come il mito del "tutto è raddoppiato" o "si stava meglio vent'anni fa" e tante altre cazzate che sentiamo tutti i giorni! Avere una famiglia in una casa in affitto oggi come oggi è "più" sicuro che in una casa di proprietà, non hai spese impreviste, e non rischi di andare in rovina "solo" perché hai perso il lavoro o altre sfighe della vita! Sai in anticipo quali saranno TUTTI i tuoi costi necessari per vivere e puoi pianificare i prossimi dieci anni con tranquillità, quando sei proprietario questo è diverso, meno facile, e te lo dico da proprietario di svariati immobili, conosco tutte le sfighe possibili che possono avvenire ad una casa, TUTTE! A partire se vogliamo andare in tragedia da quel che mi è costato mettere in sicurezza le facciate dopo il terremoto di quest'anno...io lo faccio di mestiere e ho i fondi per risolvere, tu che hai il mutuo e che tutto quel che guadagni lo metti li come fai? Vai in hotel o svendi, perché rifare la facciata di una casa può costare dai 20 ai 90 mila euro, e se il Comune dice che per colpa di neve, terremoto, intonaco che cede, la tua casa non è in sicurezza te la transennano e sono tutti azzi tuoi. Non pensiamo a se le tubature (successo l'anno scorso) che colbachecano la casa alla fognatura sono del tipo vecchio che arrugginisce dopo un certo periodo d'anni, anche li la cifra varia da se devi disfare muri o meno, ma comunque non meno di 8000/10000 euro per rifare l'impianto, e sul "lungo" termine dei 20 anni sono tutte sfighe che possono capitare (e qualcuna capita sempre). E vanno messe in conto, e sono tutte spese che non rivedrai mai più una volta che deciderai di vendere! Veniamo invece al discorso se non paghi più il mutuo: è vero che di partenza non ti posson sbatter fuori, però possono fare molte altre cose (specie se non riesci a rinegozioare il mutuo o a traslarlo su di un'altra banca) per cui come prima cosa danno la pratica ad un agenzia recupero crediti (spesso di proprietà della stessa banca indi per loro a costo zero) che prima ti subisserà con richieste di pagamento e multe sugli interessi che devi alla banca sempre più alte che andranno a sommarsi ai tuoi debiti verso di loro, facciamo che devi 12 rate da 800 euro (che sarebbero 9600) beh quelle rate se non paghi in breve diventano 16000, e continuano ad aumentare finché non le saldi. In base all'istituto bancario passato un certo limite del tuo debito nei loro confronti procederanno al pignoramento, la casa di cui hai già pagato acconto e prime rate lentamente (anche se come dici tu è in parte tua) verrà ipotecata dalla banca, finchè il tuo credito non sarà di troppo inferiore al debito Poi nel caso non si sblocchi nulla si procederà all'atto esecutivo e la casa ipotecata verrà venduta all'asta, se la cifra raggiunta copre il tuo debito bene, altrimenti (volendo) la banca può decidere di pignorare tutto ciò che vuole (o quasi) a copertura del debito anche beni mobili o lo stipendio, e ti assicuro eagle1, succede molto più spesso di quanto si creda. Nel caso tu fossi in affitto e avessi gli stessi problemi economici il massimo rischio che hai è che in 6 mesi ti mandino via di casa, i mobili restan tuoi, la macchina pure, e il proprietario per rivedere le mensilità che gli devi ha solo la possibilità che tu abbia una busta paga da utilizzare, altrimenti dovrà inseguirti tutta la vita tramite avvocati (che gli costano) per conoscere la tua vita fiscale futura e intervenire quando avrai beni sufficienti da ripagare il dovuto (a conti fatti ti assicuro che per il proprietario tutto ciò è impensabile, perché il rischio è di spender più in avvocati e tribunale della cifra che tu gli devi, indi lascia stare e ci rimette solo ciò che tu gli devi senza rischi aggiuntivi)! Non sto semplificando nulla, sto raccontando quella che è la realtà dei fatti oggi come oggi nel centro nord Italia!]]>
2013-04-25 19:14:57 Cris5:
2013-04-25 19:14:57 Gennaro:Graduation invitations are an excellent way to bring family and friends together for this momentous occasion. The etiquette and wording techniques used in preparing graduation invitations follows many of the same guidelines as wedding invitations.
2013-04-25 19:14:57 Valerio:In order to write the best SEO content, first write a draft without consideration for the technical details; this will let you make sure that the content is completely relevant, that you are using the most effective keywords and lists, and that you are integrating effective links into your work and then give you the opportunity to proofread.
2013-04-25 19:14:57 Enzo:@eagle1, io di mestiere oltre che il commerciante artigiano faccio proprio quello dell'immobiliare (anche se non dell'agente, affitto solo le mie case, non per conto terzi) e ti posso assicurare che di famiglie in affitto ne ho tante, in certi casi da più di vent'anni, la mia inquilina che è qui da di più come affittanza famigliare è entrata in una mia proprietà nel 1974, l'affittanza commerciale più antica invece è del 1976. Perché nessuno di loro in questi ormai 40 anni ha deciso di comperare? Per tutte le ragioni spiegate da lugg e da me nell'articolo qui sopra, la signora che c'è dal 74 ad esempio a spesa zero nel corso degli anni ha avuto bagni e cucina nuovi, caldaie imbianchino ed elettricista senza dover sborsare un euro (o lira) nel contempo quando si è trovata in difficoltà economiche ha sempre avuto un canale "privilegiato" con cui interagire, discutere il problema e cercare di risolverlo (cosa che quando l'interlocutore è una banca non è sempre facile), avrebbe avuto la prelazione se avessi deciso di vendere e quando ha un problema di qualsivoglia tipo può contare sul padrone di casa per risolverlo (anche quando toccasse a lei pagare non deve cercare chi le fa il lavoro, chiama noi espone il problema e le viene mandato l'operaio a risolvere nel giro di 24/48 ore). Certo che se avesse avuto 30.000.000. di lire nel 74 le sarebbe convenuto acquistare, ma non li aveva, guadagnava i famosi 305.000 del contratto livello operaio (anzi meno visto che stiam appunto parlando del 74 e non dell'80), all'epoca è entrata con contratto di equo canone (primo contratto dovrei cercarlo ma credo si parlasse di 70.000 lire al mese) che volevano dire circa un terzo del suo stipendio, e coi due terzi restanti ci ha vissuto, ha fornito cure ad un figlio con problematiche ed è stata bene. Non dico mica io sono un proprietario di casa fatto in una certa maniera, ma comunque la legge e le normative impongono a tutti di comportarsi più o meno come facciamo noi, anche se spesso l'inquilino non lo sa e si arrangia pigliandola nel sedere! E' vero che nell'articolo abbiamo generalizzato tante cose, ma secondo me tu hai perso di vista l'obbiettivo (o forse l'articolo non l'ha spiegato bene) , che non era dire che NON CONVIENE acquistare casa, ma che NON CONVIENE più come era negli anni 70 e 80, e che il mito della casa di proprietà è qualcosa di sempre meno attuale, ( ovvero si può stare molto bene anche in affitto, seguendo semplici regole) Esattamente come il mito del "tutto è raddoppiato" o "si stava meglio vent'anni fa" e tante altre cazzate che sentiamo tutti i giorni! Avere una famiglia in una casa in affitto oggi come oggi è "più" sicuro che in una casa di proprietà, non hai spese impreviste, e non rischi di andare in rovina "solo" perché hai perso il lavoro o altre sfighe della vita! Sai in anticipo quali saranno TUTTI i tuoi costi necessari per vivere e puoi pianificare i prossimi dieci anni con tranquillità, quando sei proprietario questo è diverso, meno facile, e te lo dico da proprietario di svariati immobili, conosco tutte le sfighe possibili che possono avvenire ad una casa, TUTTE! A partire se vogliamo andare in tragedia da quel che mi è costato mettere in sicurezza le facciate dopo il terremoto di quest'anno...io lo faccio di mestiere e ho i fondi per risolvere, tu che hai il mutuo e che tutto quel che guadagni lo metti li come fai? Vai in hotel o svendi, perché rifare la facciata di una casa può costare dai 20 ai 90 mila euro, e se il Comune dice che per colpa di neve, terremoto, intonaco che cede, la tua casa non è in sicurezza te la transennano e sono tutti azzi tuoi. Non pensiamo a se le tubature (successo l'anno scorso) che colbachecano la casa alla fognatura sono del tipo vecchio che arrugginisce dopo un certo periodo d'anni, anche li la cifra varia da se devi disfare muri o meno, ma comunque non meno di 8000/10000 euro per rifare l'impianto, e sul "lungo" termine dei 20 anni sono tutte sfighe che possono capitare (e qualcuna capita sempre). E vanno messe in conto, e sono tutte spese che non rivedrai mai più una volta che deciderai di vendere! Veniamo invece al discorso se non paghi più il mutuo: è vero che di partenza non ti posson sbatter fuori, però possono fare molte altre cose (specie se non riesci a rinegozioare il mutuo o a traslarlo su di un'altra banca) per cui come prima cosa danno la pratica ad un agenzia recupero crediti (spesso di proprietà della stessa banca indi per loro a costo zero) che prima ti subisserà con richieste di pagamento e multe sugli interessi che devi alla banca sempre più alte che andranno a sommarsi ai tuoi debiti verso di loro, facciamo che devi 12 rate da 800 euro (che sarebbero 9600) beh quelle rate se non paghi in breve diventano 16000, e continuano ad aumentare finché non le saldi. In base all'istituto bancario passato un certo limite del tuo debito nei loro confronti procederanno al pignoramento, la casa di cui hai già pagato acconto e prime rate lentamente (anche se come dici tu è in parte tua) verrà ipotecata dalla banca, finchè il tuo credito non sarà di troppo inferiore al debito Poi nel caso non si sblocchi nulla si procederà all'atto esecutivo e la casa ipotecata verrà venduta all'asta, se la cifra raggiunta copre il tuo debito bene, altrimenti (volendo) la banca può decidere di pignorare tutto ciò che vuole (o quasi) a copertura del debito anche beni mobili o lo stipendio, e ti assicuro eagle1, succede molto più spesso di quanto si creda. Nel caso tu fossi in affitto e avessi gli stessi problemi economici il massimo rischio che hai è che in 6 mesi ti mandino via di casa, i mobili restan tuoi, la macchina pure, e il proprietario per rivedere le mensilità che gli devi ha solo la possibilità che tu abbia una busta paga da utilizzare, altrimenti dovrà inseguirti tutta la vita tramite avvocati (che gli costano) per conoscere la tua vita fiscale futura e intervenire quando avrai beni sufficienti da ripagare il dovuto (a conti fatti ti assicuro che per il proprietario tutto ciò è impensabile, perché il rischio è di spender più in avvocati e tribunale della cifra che tu gli devi, indi lascia stare e ci rimette solo ciò che tu gli devi senza rischi aggiuntivi)! Non sto semplificando nulla, sto raccontando quella che è la realtà dei fatti oggi come oggi nel centro nord Italia!]]>
2013-04-25 19:14:57 DeviDev: http://bachecageek.com/2012/06/27/la-corazzata-knjaz-potemkin-tavriceskij/ (cospargiti il capo di cenere e autofustigati recitando 100 volte "se non c'è sulla Lega, non esiste"). qui in tutta onestà la leggenda si scinde in due: da una parte chi riporta che Luciano Salce fece la storpiatura per puri problemi di diritti (anche wikipedia mi sembra che dia appoggio a questa versione) e dall'altra chi sostiene invece che Salce voleva canzonare l'opera del maestro S.M. Einstein senza dissacrarlo completamente...]]>
2013-04-25 19:14:57 Gennaro:
2013-04-25 19:14:57 GigaB:
2013-04-25 19:14:57 Giamini:Socialblog scritto da geek.


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 18:33:14 Marco86:@eagle1, io di mestiere oltre che il commerciante artigiano faccio proprio quello dell'immobiliare (anche se non dell'agente, affitto solo le mie case, non per conto terzi) e ti posso assicurare che di famiglie in affitto ne ho tante, in certi casi da più di vent'anni, la mia inquilina che è qui da di più come affittanza famigliare è entrata in una mia proprietà nel 1974, l'affittanza commerciale più antica invece è del 1976. Perché nessuno di loro in questi ormai 40 anni ha deciso di comperare? Per tutte le ragioni spiegate da lugg e da me nell'articolo qui sopra, la signora che c'è dal 74 ad esempio a spesa zero nel corso degli anni ha avuto bagni e cucina nuovi, caldaie imbianchino ed elettricista senza dover sborsare un euro (o lira) nel contempo quando si è trovata in difficoltà economiche ha sempre avuto un canale "privilegiato" con cui interagire, discutere il problema e cercare di risolverlo (cosa che quando l'interlocutore è una banca non è sempre facile), avrebbe avuto la prelazione se avessi deciso di vendere e quando ha un problema di qualsivoglia tipo può contare sul padrone di casa per risolverlo (anche quando toccasse a lei pagare non deve cercare chi le fa il lavoro, chiama noi espone il problema e le viene mandato l'operaio a risolvere nel giro di 24/48 ore). Certo che se avesse avuto 30.000.000. di lire nel 74 le sarebbe convenuto acquistare, ma non li aveva, guadagnava i famosi 305.000 del contratto livello operaio (anzi meno visto che stiam appunto parlando del 74 e non dell'80), all'epoca è entrata con contratto di equo canone (primo contratto dovrei cercarlo ma credo si parlasse di 70.000 lire al mese) che volevano dire circa un terzo del suo stipendio, e coi due terzi restanti ci ha vissuto, ha fornito cure ad un figlio con problematiche ed è stata bene. Non dico mica io sono un proprietario di casa fatto in una certa maniera, ma comunque la legge e le normative impongono a tutti di comportarsi più o meno come facciamo noi, anche se spesso l'inquilino non lo sa e si arrangia pigliandola nel sedere! E' vero che nell'articolo abbiamo generalizzato tante cose, ma secondo me tu hai perso di vista l'obbiettivo (o forse l'articolo non l'ha spiegato bene) , che non era dire che NON CONVIENE acquistare casa, ma che NON CONVIENE più come era negli anni 70 e 80, e che il mito della casa di proprietà è qualcosa di sempre meno attuale, ( ovvero si può stare molto bene anche in affitto, seguendo semplici regole) Esattamente come il mito del "tutto è raddoppiato" o "si stava meglio vent'anni fa" e tante altre cazzate che sentiamo tutti i giorni! Avere una famiglia in una casa in affitto oggi come oggi è "più" sicuro che in una casa di proprietà, non hai spese impreviste, e non rischi di andare in rovina "solo" perché hai perso il lavoro o altre sfighe della vita! Sai in anticipo quali saranno TUTTI i tuoi costi necessari per vivere e puoi pianificare i prossimi dieci anni con tranquillità, quando sei proprietario questo è diverso, meno facile, e te lo dico da proprietario di svariati immobili, conosco tutte le sfighe possibili che possono avvenire ad una casa, TUTTE! A partire se vogliamo andare in tragedia da quel che mi è costato mettere in sicurezza le facciate dopo il terremoto di quest'anno...io lo faccio di mestiere e ho i fondi per risolvere, tu che hai il mutuo e che tutto quel che guadagni lo metti li come fai? Vai in hotel o svendi, perché rifare la facciata di una casa può costare dai 20 ai 90 mila euro, e se il Comune dice che per colpa di neve, terremoto, intonaco che cede, la tua casa non è in sicurezza te la transennano e sono tutti azzi tuoi. Non pensiamo a se le tubature (successo l'anno scorso) che colbachecano la casa alla fognatura sono del tipo vecchio che arrugginisce dopo un certo periodo d'anni, anche li la cifra varia da se devi disfare muri o meno, ma comunque non meno di 8000/10000 euro per rifare l'impianto, e sul "lungo" termine dei 20 anni sono tutte sfighe che possono capitare (e qualcuna capita sempre). E vanno messe in conto, e sono tutte spese che non rivedrai mai più una volta che deciderai di vendere! Veniamo invece al discorso se non paghi più il mutuo: è vero che di partenza non ti posson sbatter fuori, però possono fare molte altre cose (specie se non riesci a rinegozioare il mutuo o a traslarlo su di un'altra banca) per cui come prima cosa danno la pratica ad un agenzia recupero crediti (spesso di proprietà della stessa banca indi per loro a costo zero) che prima ti subisserà con richieste di pagamento e multe sugli interessi che devi alla banca sempre più alte che andranno a sommarsi ai tuoi debiti verso di loro, facciamo che devi 12 rate da 800 euro (che sarebbero 9600) beh quelle rate se non paghi in breve diventano 16000, e continuano ad aumentare finché non le saldi. In base all'istituto bancario passato un certo limite del tuo debito nei loro confronti procederanno al pignoramento, la casa di cui hai già pagato acconto e prime rate lentamente (anche se come dici tu è in parte tua) verrà ipotecata dalla banca, finchè il tuo credito non sarà di troppo inferiore al debito Poi nel caso non si sblocchi nulla si procederà all'atto esecutivo e la casa ipotecata verrà venduta all'asta, se la cifra raggiunta copre il tuo debito bene, altrimenti (volendo) la banca può decidere di pignorare tutto ciò che vuole (o quasi) a copertura del debito anche beni mobili o lo stipendio, e ti assicuro eagle1, succede molto più spesso di quanto si creda. Nel caso tu fossi in affitto e avessi gli stessi problemi economici il massimo rischio che hai è che in 6 mesi ti mandino via di casa, i mobili restan tuoi, la macchina pure, e il proprietario per rivedere le mensilità che gli devi ha solo la possibilità che tu abbia una busta paga da utilizzare, altrimenti dovrà inseguirti tutta la vita tramite avvocati (che gli costano) per conoscere la tua vita fiscale futura e intervenire quando avrai beni sufficienti da ripagare il dovuto (a conti fatti ti assicuro che per il proprietario tutto ciò è impensabile, perché il rischio è di spender più in avvocati e tribunale della cifra che tu gli devi, indi lascia stare e ci rimette solo ciò che tu gli devi senza rischi aggiuntivi)! Non sto semplificando nulla, sto raccontando quella che è la realtà dei fatti oggi come oggi nel centro nord Italia!]]>
2013-04-25 18:33:14 McLol:These are just some of the many services you can get from a salon. There are probably other specialized services that you can get from other salons out there. To know more about them, all you need to do is ask and I am sure that they will be more than happy to answer any of your questions.


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 18:21:36 Pippo:Financial programs for teenager moms are the following: prompt assistance, scholarships for single moms, monetary motivation for education, as well as possibilities for monetary grants.
2013-04-25 18:21:36 Antonio:
2013-04-25 18:21:36 Eltos:
2013-04-25 18:21:36 Kayne:


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 18:08:19 Marcello:
2013-04-25 18:08:19 Fabiovolo:
2013-04-25 18:08:19 Gennaro:
2013-04-25 18:08:19 Cacavale:Socialblog scritto da geek.
2013-04-25 18:08:19 RicardoBios:
2013-04-25 18:08:19 GigaB: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-04-25 18:08:19 Diablo:@eagle1, io di mestiere oltre che il commerciante artigiano faccio proprio quello dell'immobiliare (anche se non dell'agente, affitto solo le mie case, non per conto terzi) e ti posso assicurare che di famiglie in affitto ne ho tante, in certi casi da più di vent'anni, la mia inquilina che è qui da di più come affittanza famigliare è entrata in una mia proprietà nel 1974, l'affittanza commerciale più antica invece è del 1976. Perché nessuno di loro in questi ormai 40 anni ha deciso di comperare? Per tutte le ragioni spiegate da lugg e da me nell'articolo qui sopra, la signora che c'è dal 74 ad esempio a spesa zero nel corso degli anni ha avuto bagni e cucina nuovi, caldaie imbianchino ed elettricista senza dover sborsare un euro (o lira) nel contempo quando si è trovata in difficoltà economiche ha sempre avuto un canale "privilegiato" con cui interagire, discutere il problema e cercare di risolverlo (cosa che quando l'interlocutore è una banca non è sempre facile), avrebbe avuto la prelazione se avessi deciso di vendere e quando ha un problema di qualsivoglia tipo può contare sul padrone di casa per risolverlo (anche quando toccasse a lei pagare non deve cercare chi le fa il lavoro, chiama noi espone il problema e le viene mandato l'operaio a risolvere nel giro di 24/48 ore). Certo che se avesse avuto 30.000.000. di lire nel 74 le sarebbe convenuto acquistare, ma non li aveva, guadagnava i famosi 305.000 del contratto livello operaio (anzi meno visto che stiam appunto parlando del 74 e non dell'80), all'epoca è entrata con contratto di equo canone (primo contratto dovrei cercarlo ma credo si parlasse di 70.000 lire al mese) che volevano dire circa un terzo del suo stipendio, e coi due terzi restanti ci ha vissuto, ha fornito cure ad un figlio con problematiche ed è stata bene. Non dico mica io sono un proprietario di casa fatto in una certa maniera, ma comunque la legge e le normative impongono a tutti di comportarsi più o meno come facciamo noi, anche se spesso l'inquilino non lo sa e si arrangia pigliandola nel sedere! E' vero che nell'articolo abbiamo generalizzato tante cose, ma secondo me tu hai perso di vista l'obbiettivo (o forse l'articolo non l'ha spiegato bene) , che non era dire che NON CONVIENE acquistare casa, ma che NON CONVIENE più come era negli anni 70 e 80, e che il mito della casa di proprietà è qualcosa di sempre meno attuale, ( ovvero si può stare molto bene anche in affitto, seguendo semplici regole) Esattamente come il mito del "tutto è raddoppiato" o "si stava meglio vent'anni fa" e tante altre cazzate che sentiamo tutti i giorni! Avere una famiglia in una casa in affitto oggi come oggi è "più" sicuro che in una casa di proprietà, non hai spese impreviste, e non rischi di andare in rovina "solo" perché hai perso il lavoro o altre sfighe della vita! Sai in anticipo quali saranno TUTTI i tuoi costi necessari per vivere e puoi pianificare i prossimi dieci anni con tranquillità, quando sei proprietario questo è diverso, meno facile, e te lo dico da proprietario di svariati immobili, conosco tutte le sfighe possibili che possono avvenire ad una casa, TUTTE! A partire se vogliamo andare in tragedia da quel che mi è costato mettere in sicurezza le facciate dopo il terremoto di quest'anno...io lo faccio di mestiere e ho i fondi per risolvere, tu che hai il mutuo e che tutto quel che guadagni lo metti li come fai? Vai in hotel o svendi, perché rifare la facciata di una casa può costare dai 20 ai 90 mila euro, e se il Comune dice che per colpa di neve, terremoto, intonaco che cede, la tua casa non è in sicurezza te la transennano e sono tutti azzi tuoi. Non pensiamo a se le tubature (successo l'anno scorso) che colbachecano la casa alla fognatura sono del tipo vecchio che arrugginisce dopo un certo periodo d'anni, anche li la cifra varia da se devi disfare muri o meno, ma comunque non meno di 8000/10000 euro per rifare l'impianto, e sul "lungo" termine dei 20 anni sono tutte sfighe che possono capitare (e qualcuna capita sempre). E vanno messe in conto, e sono tutte spese che non rivedrai mai più una volta che deciderai di vendere! Veniamo invece al discorso se non paghi più il mutuo: è vero che di partenza non ti posson sbatter fuori, però possono fare molte altre cose (specie se non riesci a rinegozioare il mutuo o a traslarlo su di un'altra banca) per cui come prima cosa danno la pratica ad un agenzia recupero crediti (spesso di proprietà della stessa banca indi per loro a costo zero) che prima ti subisserà con richieste di pagamento e multe sugli interessi che devi alla banca sempre più alte che andranno a sommarsi ai tuoi debiti verso di loro, facciamo che devi 12 rate da 800 euro (che sarebbero 9600) beh quelle rate se non paghi in breve diventano 16000, e continuano ad aumentare finché non le saldi. In base all'istituto bancario passato un certo limite del tuo debito nei loro confronti procederanno al pignoramento, la casa di cui hai già pagato acconto e prime rate lentamente (anche se come dici tu è in parte tua) verrà ipotecata dalla banca, finchè il tuo credito non sarà di troppo inferiore al debito Poi nel caso non si sblocchi nulla si procederà all'atto esecutivo e la casa ipotecata verrà venduta all'asta, se la cifra raggiunta copre il tuo debito bene, altrimenti (volendo) la banca può decidere di pignorare tutto ciò che vuole (o quasi) a copertura del debito anche beni mobili o lo stipendio, e ti assicuro eagle1, succede molto più spesso di quanto si creda. Nel caso tu fossi in affitto e avessi gli stessi problemi economici il massimo rischio che hai è che in 6 mesi ti mandino via di casa, i mobili restan tuoi, la macchina pure, e il proprietario per rivedere le mensilità che gli devi ha solo la possibilità che tu abbia una busta paga da utilizzare, altrimenti dovrà inseguirti tutta la vita tramite avvocati (che gli costano) per conoscere la tua vita fiscale futura e intervenire quando avrai beni sufficienti da ripagare il dovuto (a conti fatti ti assicuro che per il proprietario tutto ciò è impensabile, perché il rischio è di spender più in avvocati e tribunale della cifra che tu gli devi, indi lascia stare e ci rimette solo ciò che tu gli devi senza rischi aggiuntivi)! Non sto semplificando nulla, sto raccontando quella che è la realtà dei fatti oggi come oggi nel centro nord Italia!]]>
2013-04-25 18:08:19 Kayne:
2013-04-25 18:08:19 Enzo:


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 18:04:34 Paztso: articles from Article Submission Directory - Easy Article Submit
2013-04-25 18:04:34 Marcello:
2013-04-25 18:04:34 Lore:


Url:
commenta


Commenti:
2013-04-25 17:27:36 Marco86:
2013-04-25 17:27:36 Furore:
2013-04-25 17:27:36 Cacavale:
2013-04-25 17:27:36 Enzo:


Url:
commenta

Chatta Neews
Il posto più Cool del Web
Www.Spost.it
Viaggi & Vacanze Web
Increase Your Potential